Collaborazioni internazionali

Il corso negli ultimi anni ha impostato progetti di ricerca e di insegnamento trans-locali, che prevedono la mobilità di docenti e il coinvolgimento di studenti in lezioni in lingua inglese, francese, portoghese.

 

Negli ultimi anni accademici sono state istituite collaborazioni intense con Brasile e Francia, e avviate nuovi progetti con UK.

 

In particolare, ad esempio: è stata avviata la collaborazione con l’ l’Università UFRGDS di Porto Alegre (Universitade Federal Rio Grande do Sul) grazie alla mobilità docenti e studente all’interno del programma Overworld (anni 2016/17; 2018/19), progetti che hanno visto il coinvolgimento di studenti nella realizzazione di tesi sperimentali. È stato avviato un progetto di cooperazione internazionale (Laboratorio Italo-Brasiliano) con la UFF – Universidade Federale di Niteroi – Rio de Janeiro ) con la partnership della Regione Emilia-Romagna e l’Università di Bologna; è stata avviata una collaborazione con l’IRTS di Caen, Basse Normandie (France) per la mobilità studenti\docenti ai fini di realizzazione di forme sperimentali di tirocinio di gruppo dedicate alle metodologie della ricerca-azione sociale sul territorio, con particolare attenzione anche in questo caso alla realizzazione di tesi magistrali sperimentali.

 

Per rafforzare la dimensione internazionale della didattica e della ricerca e per incrementare la mobilità in entrata di Docenti stranieri, l’Università di Parma ha stipulato dei contratti di insegnamento con Professori, di elevato profilo, provenienti da altri Atenei. Questi Docenti hanno il titolo di Visiting Professor.

Nell’a.a. 2016/2017 il Corso di laurea magistrale in Programmazione e gestione dei servizi sociali ha attivato l’insegnamento “ll Welfare di comunità: modelli e esperienze internazionali” tenuto dal “Visiting Professor” Prof. Ricardo Burg Ceccim, docente ordinario, presso l'Università Federal do Rio Grande do Sul (Brasile). Nell’a.a 2018/19 la nuova collaborazione con l’Università di Winchester, UK, ha permesso l’acquisizione di una nuova posizione di visiting professor sul tema della giustizia riparativa con l’Insegnamento “Carcere e devianza. Dinamiche di controllo sociale e processi di criminalizzazione” tenuto dal Prof. SCALIA Vincenzo.