LABORATORIO DI PROGETTAZIONE SOCIALE

Docenti: 
PARISI GIUSEPPINA
Crediti: 
6
Sede: 
PARMA
Anno accademico di offerta: 
2019/2020
Responsabile della didattica: 
PARISI GIUSEPPINA
Semestre dell'insegnamento: 
Annuale
Lingua di insegnamento: 

ITALIANO

Obiettivi formativi

Il corso si propone di favorire l’acquisizione e il perfezionamento delle competenze necessarie per ideare, realizzare e valutare la progettazione in ambito sociale.
- - Conoscenza e capacità di comprensione
- capacità di argomentare le principali teorie di progettazione nel sociale
- capacità di descrivere strumenti partecipativi in coerenza con le metodologie di progettazione partecipata
- -Capacità di comprensione applicata
- Connettere gli aspetti teorico-pratici proposti in aula con l’esperienza diretta sul campo
- - Autonomia di giudizio
- capacità di elaborare in modo critico le teorie studiate
- capacità di sviluppare abilità di analisi e intervento progettuale nei contesti sociali, educativi, di welfare comunitari
Abilità comunicative
- capacità di partecipare attivamente alla discussione di gruppo
- - Capacità di apprendere
- capacità di stilare progettazioni sociali applicate a specifici contesti di riferimento

Contenuti dell'insegnamento

La prima parte del corso prevede la trattazione degli argomenti base per una “buona” progettazione in ambito sociale, nella seconda parte si faranno degli affondi specifici in connessione ai diversi contesti di tirocinio scelti dagli studenti.

Programma esteso

- Le culture organizzative dei servizi
- Il tirocinio di: ricerca – progetto – studio – operativo, connessioni e differenze
- La ricerca azione: modello e applicazioni in ambito sociale
- Tecniche narrative e progettazioni sociali
- Coordinare gruppi professionali, di lavoro, di progettazione
- La comunicazione nelle organizzazioni complesse

Bibliografia

L. Leone, M. Prezza, Costruire e valutare i progetti nel sociale, Franco Angeli, Milano, 2005

Parti dei testi:
- B. Poggio, Mi racconti una storia? il metodo narrativo nelle scienze sociali, Carocci, Roma, 2004 - CAPITOLI 1,2,5,6

- M. Sclavi, L. Susskind, Confronto Creativo - come funzionano la co-progettazione creativa e
la democrazia deliberativa, IPOC, Milano, 2016 - CAPITOLI 1, 2,3,10,11

Dispense/diapositive di lezione/altro materiale a disposizione degli studenti

Metodi didattici

lezioni frontali e insegnamenti esperienziali:
- sessioni tutoriali che preparano lo studente all’esperienza di tirocinio;
- esercitazioni e simulazioni in cui si sviluppano le abilità tecniche, relazionali e metodologiche in situazione protetta prima o durante la sperimentazione nei contesti reali;
- compiti didattici, elaborati e approfondimenti scritti specifici e mandati di studio guidato.

Modalità verifica apprendimento

Prova finale orale al fine di verificare :
- conoscenza maturata dallo
studente sugli argomenti trattati
- capacità di effettuare opportuni collegamenti tra gli argomenti trattati e tra questi e l'esperienza di tirocinio
- capacità di individuare gli elementi rilevanti per una buona ed efficace progettazione sociale
- - capacità di applicare le conoscenze apprese alla pratica professionale svolta nel tirocinio
La valutazione è considerata sufficiente qualora lo studente dimostri una significativa conoscenza delle tematiche affrontate a lezione, nonché una sufficiente capacità di effettuare collegamenti e di riflettere su quanto appreso.

Altre informazioni

Testi di approfondimento:

T.E. Arnkil, J. Seikkula, Metodi dialogici nel lavoro di rete, Erickson, Trento,2012
J. Attali, Prevedi la tua vita, Salani Editore, Milano, 2016