LEGISLAZIONE E ORGANIZZAZIONE DEI SERVIZI SOCIALI

Crediti: 
6
Settore scientifico disciplinare: 
SOCIOLOGIA GENERALE (SPS/07)
Anno accademico di offerta: 
2016/2017
Semestre dell'insegnamento: 
Primo Semestre
Lingua di insegnamento: 

italiano

Obiettivi formativi

Area I
Conoscenza avanzata delle leggi sui servizi pubblici, il sistema sanitario nazionale e la sicurezza sociale.
Lo studente nel corso magistrale deve essere consapevole dei problemi nell’applicazione concreta degli istituti legali.

Area II
Buona comprensione dei problemi legali e analisi delle conseguenze nell’applicazione concreta degli istituti legali.
Apprendimento di abilità nella soluzione dei problemi e abilità tecniche nell’applicazione degli istituti legali nell’ambito del lavoro di servizio sociale.

Area III
Lo studente sarà in grado di scegliere la soluzione corretta per affrontare l’applicazione delle leggi nell’ambito del servizio sociale.

Area IV
Il potenziamento tecnico delle abilità acquisite consentirà allo studente di spiegare problemi giuridici agli utenti interessati per consentire loro di effettuare la scelta migliore circa i loro interessi.

Area V
La capacità di utilizzare abilità avanzate nell’applicazione delle leggi sarà conseguita attraverso discussioni, esempi pratici e analisi di casi e materiali.

Contenuti dell'insegnamento

Analisi delle leggi e dei temi organizzativi collegati ad alcuni dei più complessi e importanti problemi che dovrà affrontare il lavoratore sociale professionale. Lo studente, nella sua esperienza professionale, avrà a che fare con società pubbliche, sistema sanitario nazionale e sistema dei servizi sociali.
Quindi il corso spiegherà i problemi e gli argomenti relativi a:
- Poteri e competenze delle autorità locali, centrali e regionali nelle leggi sui servizi sociali e sull’organizzazione del sistema sanitario nazionale.
- Lavoro pubblico e organizzazione del lavoro sociale.
- Servizi pubblici e sistema dei servizi pubblici sociali (organizzazione, risorse, contratti).
- Pianificazione e attuazione del servizio sociale pubblico nella legislazione nazionale e regionale.
- Amministrazione pubblica e privato sociale (contratti e convenzioni, contratti d’appalto di servizi).

Bibliografia

1) P. MICHIARA, “Le convenzioni fra pubblica amministrazione e terzo settore – Considerazioni sulle procedure selettive a concorrenza limitata nell’ambito dei rapporti a collaborazione necessaria”, Roma, Istituto Editoriale Regioni Italiane, 2005;
2) E. CODINI, A. FOSSATI, S.A. FREGO LUPPI, “Manuale di diritto dei servizi sociali”, Torino, Giappichelli, 2011

Metodi didattici

Analisi delle leggi, casi e materiali durante lezioni frontali.
Discussione di casi pratici.

Modalità verifica apprendimento

Le verifiche dovranno permettere di valutare:
- La conoscenza maturata dallo studente sugli argomenti trattati nel corso.
- La capacità di effettuare opportuni collegamenti tra gli argomenti trattati nel corso e tra questi e altri ambiti disciplinari.
- La capacità di individuare gli elementi rilevanti sui quali basare i propri giudizi sulle tematiche e i problemi affrontati e discussi a lezione.
- La capacità di applicare le conoscenze apprese ai propri contesti di esperienza formativa e professionale.
Nelle verifiche in forma orale saranno costituite da domande, che saranno differenziate per obiettivo e tenderanno sia a verificare le conoscenze dello studente sia la sua capacità di giudizio e di applicazione delle conoscenze apprese.
La valutazione finale è considerata quindi adeguata / sufficiente qualora lo studente dimostri la conoscenza dei concetti di base e delle tematiche affrontate a lezione, nonché una adeguata capacità di effettuare collegamenti e di riflettere su quanto appreso.